Fobia Sociale

Che cos’è la Fobia Sociale?

La fobia sociale è la paura intensa e pervasiva di trovarsi in una particolare situazione o di eseguire un tipo di prestazione da cui possa derivare la possibilità di subire un giudizio altrui. Si tratta di un particolare stato ansioso nel quale il contatto con gli altri è segnato dalla paura di essere giudicati e dalla paura di comportarsi in maniera imbarazzante ed umiliante. Le persone affette da questa fobia evitano situazioni spiacevoli, o se sono costrette ad affrontarle sono molto a disagio con loro stesse.

Il disturbo ha un’insorgenza precoce, nell’infanzia o adolescenza, comunque spesso prima dei 30 anni. Consiste propriamente nel provare una forte vergogna sociale e i soggetti che ne soffrono hanno paura di far notare agli altri tutti i sintomi relativi a tale ansia sociale come tremare, balbettare, arrossire e dimostrarsi impacciati nei movimenti. A causa di questo i pazienti tendono ad isolarsi e giungono così ad adottare un comportamento di evitamento che alimenta ancor di più il disturbo, facendo sorgere nei soggetti bassa autostima e sentimenti di inadeguatezza.

I sintomi che manifestano i soggetti con Fobia Sociale sono:

  • Ansia generalizzata di fronte a gruppi di persone, specie se queste sono tra loro in confidenza, con ipervigilanza verso gli sguardi, la postura e i gesti degli altri

  • Ansia anticipatoria, che cioè si verifica durante tutto il periodo che precede la situazione temuta

  • Cali di concentrazione (fino a paralisi intellettiva)

  • Distogliere lo sguardo se fissati direttamente

  • Tic nervosi (risate o sorrisi nervosi, movimenti anormali degli occhi o delle palpebre, battito incessante dei denti, grattarsi in maniera continua parti del corpo)

  • Insorgenza di balbuzie

  • Parlare troppo velocemente, con voce troppo bassa o alta o in maniera confusa

  • Timore di parlare troppo forte o troppo piano o di non essere capito

  • Timore di essere osservati e valutati negativamente o di fare brutta figura con altri

  • Timore reale o immotivato di essere considerati esteticamente sgradevoli

  • Sensazione generale di inferiorità

  • Scarsissima fiducia in se stessi

  • Timore che le proprie opinioni possano non interessare agli altri

  • Timore di non essere in grado di comportarsi in modo adeguato nelle situazioni sociali

  • Tendenza ad evitare sempre più le situazioni sociali che metterebbero in imbarazzo.

Come si cura e qual’è il trattamento per la Fobia Sociale?

Numerose ricerche hanno dimostrato l’efficacia della psicoterapia cognitivo-comportamentale per il trattamento della Fobia Sociale.  Uno degli obiettivi centrali della psicoterapia sarà quello di identificare e modificare le credenze irrazionali e i modelli di pensiero maladattivi. Come parte del processo di terapia, si lavorerà su una serie di aree problematiche, tra cui:

  • idee erronee sulle proprie capacità e sull’autostima

  • senso di colpa e rabbia

  • come essere più assertivi

  • affrontare l’imbarazzo e la vergogna

  • Occuparsi di ciò che comporta la procrastinazione di eventi e situazioni legati all’ansia sociale.

Dott. Psicologo-Psicoterapeuta Alessandro Valzania
Contatti e Appuntamenti

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Show Buttons
Hide Buttons